Ep.13 – Un ESP8266 per domarli e nel WiFi liberarli, con Giuliano Pisoni

L’Internet delle cose (IoT) è la rete di oggetti di uso quotidiano – cose fisiche integrate con l’elettronica, software, sensori e connettività che consentono lo scambio di dati. A causa del basso costo dei moduli microcontrollori collegabili in rete, l’Internet delle cose sta davvero iniziando a decollare. Oggi vi parleremo di una piccola rivoluzione nell’IoT che ha cambiato le carte in tavola nell’ultimo anno.

ESP8266

L’ ESP8266 è un sistem-on-a-chip (SoC) con funzionalità Wi-Fi di 2,4 GHz (802.11 b / g / n, supporto WPA / WPA2), ingressi/uscite per uso generico (GPIO), Inter-Integrated Circuit (I²C), convertitori analogico-digitale (ADC), Serial Peripheral Interface (SPI), e pulse-width modulation (PWM). Il chip funziona a 80 MHz o 160 MHz, ha una ROM di avvio di 64 KB e 64 KB di RAM per istruzioni, 96 KB di RAM dati (anche se nuove unità hanno più memoria disponibile).

Perché non una delle alternative?

  • Raspberry : non comparabile, sono bestie diverse.
  • Arduino Uno : se non hai necessitá particolari (librerie non portabili etc) é comunque vincente.
  • Xbee : prezzo fuori scala e campi di applicazione diversi.

Le varie configurazioni hardware degli ESP8266 (Wikipedia)

Quanto costa? variabile a seconda del modello, si parte dai 3$ dai cinesi alla decina di euro per dev-board (Wikipedia) con le uscite semplici da usare e alimentazione.

Cosa comprare

Tutto quello che serve per iniziare e perché

  1. ESP8266 (piu’ breakout board se non e’ uno 01)
  2. un convertitore USB-Seriale con uscite a 3.3 V
  3. un alimentatore che dia 3.3 V (consigliato quello per BB che fa 5 e 3.3)
  4. resistenze da 10K
  5. un convertitore di livello (per chi volesse utilizzarlo con Arduino o con device a 5V)

Oppure comprare una dev board tipo NodeMCU, Olimex, l’ultima di Adafruit …

Dove comprare

Come si usa

Software

Da leggere

Contatti di Giuliano

Giuliano Pisoni

Il concorso

Per i fedeli ascoltatori parte con la prossima puntata un concorso, una caccia al tesoro, che permetterà al primo arrivato di ricevere un Raspberry Pi Zero con accessori, gratuitamente!

Tutto ció é finanziato con i soldi dei link sponsorizzati di Amazon: se comparate ancora su Amazon tramite noi, faremo altri giochi simili!

Ep.13 – Un ESP8266 per domarli e nel WiFi liberarli, con Giuliano Pisoni

 
 
00:00 / 1:15:23
 
1X